Sul peccato

Avrei silenzi da perturbare soltanto all’insonnia del peccato. Il peccato di omissione più grande non è forse il tacerlo? Silenzio, le disse. Poi, con un nodo alla gola, smentico della vita e di null’altro avvalorò il tormento e amaramente pianse.…