Zaccaria

E attorno a me, fuori dal suo controllo, un ammasso deforme di ombre in movimento mi tumulò, per evoluzione cosmica dell’istante, la voce. A deragliare fu il discernimento che andò contro la corrente che avrebbe voluto spingerlo verso tutta l’integra…