Giuda Iscariota

Immerso nei passi del giorno che lo aveva preceduto rimase nell’immobilità del silenzio afferrato dal desiderio del nulla, una sembianza di vuoto nell’emisfero della sofferenza che gli lasciò quell’appartenenza debita e solipsistica ad intrapreso distacco, non solo da se stesso…