Oh, men che meno gli anni!

Oh, men che meno gli anni!

Esseri che combaciano con le dittature del pensiero,
con le analfabete ideologie telegrafate da mode temporanee,
sono i reali proiettori delle false visuali d’indottrinate stagioni
camuffate da epocali vittime di un oriundo circo
che non conosce riposo per le sue disciplinate giostre,
per le sue intervallate bestie.

Chi osa, e chi osa trangugiarne di più?

Oh, men che meno gli anni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Precedenti articoli

Oltre non chiedere a chi l’elusione violenta conduce

Oltre non chiedere a chi l’elusione violenta conduce. In balìa della stagione, il vento suo, è la tempesta in fasce…

L’infanzia, talvolta

L’infanzia, talvolta, prevede un solo istante: essere.

Eccezione

Povero quell’uomo che possiede la violenza negli occhi e che la subisce. Io vi dico che ha già ricevuto la…

Gioia. Quale e quanta quando avanzasti nell’anima mia

Gioia. Quale e quanta quando avanzasti nell’anima mia, finanche nella mia carne, senza crear scompenso invano. Già, io che da…